Sulle tracce di Maria Lai (2020)

  • arte e dintorni, art and environs
  • 56min

Il film è un racconto circolare che inizia e termina a Ulassai, il villaggio nel cuore selvaggio della Sardegna dove Maria Lai (1919-2013) è nata e dove è tornata a vivere negli ultimi anni della sua vita. È la ricostruzione della sua straordinaria figura di donna e artista attraverso le voci della nipote, di amici, collaboratori, artisti, storici dell’arte. È la scoperta di una produzione artistica ricchissima e unica: dal naturalismo degli esordi, alla svolta degli anni Sessanta con i Telai, le Tele cucite, le Geografie, fino a Legarsi alla montagna, l’azione collettiva realizzata con i cittadini di Ulassai nel 1981. È un viaggio in Ogliastra, dove Maria Lai continua vivere nella memoria degli abitanti di Ulassai, nel Museo Stazione dell’Arte, nelle opere di arte pubblica disseminate nel paese.

The film is a circular account which begins and ends at Ulassai, the village in the wildest heartland of Sardinia where Maria Lai (1919- 2013) was born and where she returned to live the last years of her life. In the film, the voices of her niece, friends, collaborators, artists and art historians reconstruct this extraordinary figure of a woman and an artist as we discover her copious, unique artistic production. From the naturalism at the start of her career, to her turnabout during the Sixties with Telai, Tele cucite, Geografie up until Legarsi alla montagna, a community action realized with the citizens of Ulassai in 1981. It is a journey to Ogliastra, where the memory of Maria Lai is still very strong for the inhabitants of Ulassai, in the Museo Stazione dell’Arte and in the works of public art found in various sites throughout the city.

Lingua

Italian, English subtitles